LA GAS SALES PIACENZA CEDE ALLA LEO SHOES MODENA

28 Oct 2019

Gioca un ottimo primo set Piacenza, poi subisce il ritorno di Modena e come domenica scorsa esce dal campo senza aver conquistato nemmeno un parziale. Ma ancora una volta la formazione di Gardini dimostra di potersela giocare alla pari con una corazzata del campionato almeno per una parte di gara. Si parte con lo spettacolo di un PalaBanca entusiasta, la benedizione del Vescovo, monsignor Gianni Ambrosio, la premiazione dei Lupi Biancorossi come pubblico più corretto della scorsa stagione in A2 e la nuova spettacolare presentazione delle squadre. C’è tutto per godersi uno spettacolo da ricordare e infatti nel primo set i biancorossi reagiscono a un avvio complicato e appoggiandosi al servizio prima di Kooy e quindi di Nelli sembrano portare l’inerzia della gara tutta dalla propria parte. Lo schiacciatore di posto quattro con la battuta recupera lo svantaggio iniziale e porta avanti la Gas Sales 12-11. E’ una sfida a chi tira più forte, replica Zaytsev che tiene a galla i suoi, poi Nelli sempre dai nove metri trova lo strappo che permette a Piacenza di sorridere: 17-14. Adesso i biancorossi hanno un bel passo e quando trovano fluidità anche in attacco si regalano il 21-16. Ma quando i padroni di casa sono a un passo dal portarsi in vantaggio ecco che gli ospiti rispondono con la stessa moneta: Mazzone è bravo, e in un caso anche fortunato, a riportare in partita la sua squadra con il servizio: 22-21 Piacenza. E sulla rotazione successiva diventa protagonista Zaytsev che chiude il buco in un parziale spettacolare. Un positivo Krsmanovic si regala il set point ma lo spreca in battuta, poi tocca a Bednorz trovare l’ace decisivo per il 26-24. Ancora non si sa, ma è il punto che decide la partita. La Gas Sales inizia ad accusare sempre di più in ricezione mentre cala al servizio e con queste premesse diventa difficile reggere il confronto con Modena. Gardini inserisce Fanuli per Scanferla, modifica l’assetto in ricezione ma gli ospiti restano sempre avanti. I biancorossi sono bravi a non crollare, cercano ossigeno sfruttando qualche guizzo che li mantiene comunque a tiro ma non riescono più ad agguantare gli ospiti che hanno una velocità di crociera superiore. Così dopo un’ora e mezza il servizio out di Paris conclude la gara e proietta la Gas Sales già al prossimo appuntamento in casa di Verona.

Back
to news

DAIKO WELDING use cookies to experience better surfing OK More information